Medis Immobiliare

Search More

News

Come stabilire il valore di mercato di un immobile

Postato il 5 Giugno, 2020

Come stabilire il valore di mercato di un immobile

Quanto vale il mio immobile? Questo è il primo quesito che si pone un proprietario che ha deciso di mettere in vendita il proprio immobile.
Solitamente inizia una fase di “fai da te” che va dal consultare le quotazioni della località e del quartiere dettate dall’Agenzia delle Entrate per finire a quelle proposte dai vari portali del settore.
Difficilmente questi valori troppo generici riescono a dire realmente cosa realizzeremo dalla vendita.
Nel caso l’idea di realizzo fosse eccessiva potrebbe riflettersi negativamente sulla tempistica di vendita e peggio ancora in caso di impegno economico preso per l’acquisto di un altro immobile rischiamo di trovarci con meno liquidità del previsto
Meno problematico se l’aspettativa fosse più bassa del valore di mercato, sicuramente si velocizzerà la vendita ma si brucia del capitale ed in caso di riacquisto con più liquidità a disposizione si sarebbe potuto puntare su immobili di maggiore qualità in termini di zona, superficie e pertinenze.
Un professionista del settore per arrivare ad una adeguata valutazione segue una serie di passaggi che a seguire elencheremo.

Il consulente immobiliare, sviluppata la superficie, consulta le quotazioni consigliate dall’OMI e le modula in base alla sua esperienza considerando alcune caratteristiche dell’immobile, quali l’ubicazione in micro zone, il piano e l’esposizione, la presenza o meno dell’ascensore, lo stato di manutenzione dell’immobile e dell’edificio di cui fa parte, la presenza di spazi esterni e di pertinenze quali garage o cantine, tutta una serie di fattori che vanno elaborati in maniera adeguata.
Successivamente si procede a una quotazione comparativa, esaminando altri immobili presenti sul mercato con caratteristiche similari e alle altre vendite già effettuate in zona nel breve e medio periodo.

Per ultimo, ma non meno importante, la quotazione può avere dei leggeri aggiustamenti in base alle sensazioni che ha trasmesso l’immobile all’agente e di conseguenza il gradimento che lo stesso avrà sul mercato.
In caso di immobile locato il valore viene raggiunto principalmente per via reddituale, anche se vanno considerati altri aspetti da valutare caso per caso soprattutto per gli immobili commerciali.